Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

Barre autoperforanti

3 agosto 2017

Le elevate caratteristiche meccaniche di resistenza e duttilità rendono le barre Autoperforanti  potenzialmente applicabili in notevoli tipologie di interventi; lo dimostra la molteplicità di cantieri in cui questa tecnica è stata impiegata negli ultimi decenni. Le barre autoperforanti sono dotate di certificato di collaudo  secondo la EN10204 3.1.                                                                                                                             Campi di applicazione:
  • Chiodi di ancoraggio per stabilizzazioni in galleria;
  • Armature ad ombrello per il consolidamento negli stadi di avanzamento in galleria;
  • Micropali di fondazione;
  • Ancoraggi passivi per il consolidamento di muri a secco;
  • Ancoraggi passivi per il consolidamento e la stabilizzazione di muri in calcestruzzo armato;
  • Elementi di rinforzo su rilevati in terra rinforzata/armata;
  • Gabbionate ancorate;
  • Ancoraggi per barriere paramassi;
  • Ancoraggi flottanti per la stabilizzazione di versanti in frana;
  • Tiranti di ancoraggio nei sistemi PRS ed ESPN;
  • Ancoraggi per rafforzamenti corticali con reti e funi;
  • Cinture flottanti.